ad sense

martedì 16 settembre 2014

Cardigan "Colomba" prima parte- lo sprone

         Cardigan " Colomba "
                            modello scritto e disegnato da Oana Oros Bonacorsi

come promesso eccomi qua a darvi delle "dritte" su come lavorare questo cardigan. la struttura è piuttosto semplice, come già avete capito dalle foto.  Partendo dalla premessa che a me non piacciono le istruzioni scritte tradizionali, con misure , tensione del campione, cifre e poi altre cifre e formule , vi voglio spiegare un altra modalità -  la mia e vi dico che io ho imparato da sola a fare dei capi di abbigliamento in questo modo e mi vengono sempre bene, quindi fidatevi è semplice.



Prima di tutto vi elenco qua le misure più importanti per fare un capo all'uncinetto per un altra persona che magari non sarà con noi man mano che lavoro cresce: 


1. collo indietro , la linea che unisce i punti più sporgenti delle due spalle; 
2. dal punto più sporgente della spalla fino al apertura del braccio, detto in termini sartoriali livello
    ascellare, sottobraccio ( molto importante per la divisione maniche, copro)
3. circonferenza seno
4. circonferenza vita
5. circonferenza bacino


Io ho utilizzato filato DROPS alpaca e baby alpaca silk, che a me , sinceramente piacciono moltissimo, sono morbidi e danno un che di raffinatezza ai capi e ho lavorato con uncinetto da 4 mm, però questo non vuol dire che voi non potete lavorarlo con qualsiasi tipo di filato e uncinetto.

Il cardigan è stato lavorato top down, quindi sono partita da su dal collo. Per avere una perfetta partenza, visto che è la parte più importante per poi avere un buon risultato con l'intero sviluppo della taglia , vi dico la formula magica che io uso:
 - misuratevi l'indietro del collo , quindi da una spalla all' altra potete misurare più largo perché dobbiamo lasciare posto per lo scollo che va fatto dopo aver finito il cardigan, potete benissimo misurare anche un vostro cardigan che vi piace di più come vi viene. La mia misurazione è di 22 cm che potrebbe andare per un una taglia media . Una volta ottenuta questa misura passiamo al passo successivo;
- avviate una catenella di questa misura , non troppo lenta e ne troppo stretta , non tirate mentre misurate deve stare normalmente . Certo che avete anche contato il numero di catenelle lavorate , se non sono un multiplo da 3 allora aggiungete una, due in più o quante vi servono per arrivare ad un numero multiplo da tre. Io ho avuto 32 , quindi ne ho eliminate 2 e sono rimasta con 30 , quindi potete anche eliminare due o tre catenelle, questo non danneggerà , state tranquille. Passiamo al passo successivo :
-  dividete per tre il numero totale, 30 : 3 = 10, ecco ottenuto il numero per la manica, quindi un terzo del numero per l'indietro , è il numero per una manica , ok ma noi abbiamo due di maniche quindi 10 + 10 = 20 , questo è il numero di catenelle che io ho aggiunto alle mie 30 , già avviate, quindi ce ne sono 50 catenelle, però magari voi avrete di più o di meno , l'idea è di capire bene il meccanismo .
Non abbiamo finito, perché ci vogliono ancora 4 catenelle in più per i 4 punti dove faremo gli aumenti; quindi aggiungete anche queste 4 catenelle, poi per le due parti del davanti che verrà sviluppato andando avanti con il lavoro per ottenere lo scollo, aggiungete ancora due catenelle, io avevo in totale 56 catenelle di partenza, pronte?????
Bene, fatto , possiamo iniziare lo sprone , la parte più importante della lavorazione top down.

  Per ottenere il collo come l'ho fatto io, (guardate la foto dettaglio sotto  )dobbiamo iniziare e finire ogni riga con un aumento dalla prima riga fino ad arrivare al numero di punti uguale a quello del indietro.  


Tutto il cardigan , tranne i modelli , è stato lavorato con il mezzo punto alto. Iniziamo a lavorare un aumento nella prima catenella ( per lo sviluppo dello scollo davanti), poi nella prossima catenella lavoriamo cosi: un mezzo punto alto, una catenella, un mezzo punto alto ( questo è stato il primo aumento dei quattro che dobbiamo lavorare sui quattro punti tra la manica e l'indietro e l'indietro e la seconda manica) , cosi abbiamo lavorato un punto per il davanti e abbiamo aggiunto un punto alla manica , dal secondo giro in poi questi aumenti si lavoreranno sempre nella catenella ; continuiamo con dieci mezzi punti alti nelle prossime 10 catenelle e poi nella prossima catenella facciamo il secondo aumento proprio come abbiamo lavorato prima ( ne dobbiamo avere quattro, vi ricordate che abbiamo aggiunto 4 catenelle in più per gli aumenti ) ; poi continuiamo con l'indietro quindi nel mio caso 30 mezzi punti alti, nella prossima catenella un altro aumento, poi dieci mezzi punti alti per la seconda manica , nel ultimo punto dei quattro , finalmente siamo arrivate ad esso, facciamo l'ultimo aumento artistico, perché adesso ci è rimasta una catenella , quella delle due che abbiamo aggiunto per il davanti e l'ultima della riga , quindi in essa lavoriamo due mezzi punti alti.
 Ok , riassumendo , dobbiamo avere 4 aumenti artistici ( io li chiamo cosi : mezzo punto alto , una catenella , mezzo punto alto) le linee di aumenti tra le maniche e indietro e davanti, che voi vedete nella foto da un lato e altro del davanti e poi i due aumenti di inizio e fine riga , per lo scollo , quelli sono aumenti semplici , quindi due mezzi punti alti nel primissimo punto al inizio riga e nel ultimissimo alla fine riga. Per tenere traccia dei vostri aumenti , prendete un foglio di carta e scrivete in ogni giro quanti punti avete per  il davanti , che sarà per due, perché abbiamo due parti, per le maniche , ovvio anche esso sarà per due e infine per l'indietro. Andando avanti cosi noi aumentiamo in ogni giro :

davanti : 2 (risultati dal primo aumento ) + 1 (risultato dal aumento artistico) = 3 punti
manica: 1 (primo aumento artistico) + 10 + 1 (secondo aumento artistico) = 12 punti 
indietro : 1 ( secondo aumento artistico) + 30 + 1 terzo aumento artistico) = 32 punti
manica : 1 ( terzo aumento artistico) + 10 + 1 ( quarto aumento artistico) = 12 punti
davanti : 1 ( quarto aumento artistico) + 2 ( l'aumento effettuato nel ultimo punto ) = 3 punti
alla fine del primo giro io avevo 62 punti
per ogni parte del cardigan quindi indietro, manica x 2 e davanti x 2 , aggiungiamo in questo modo due punti in ogni giro, visto che abbiamo 5 parti avremo sempre 10 punti in più
con ogni aumento artistico noi aggiungiamo un punto da una parte e un altro dalla parte successiva, esempio: davanti , manica, manica indietro, indietro manica e manica davanti
esempio : II giro
davanti 3+ 2 ( risultati dagli aumenti) = 5
manica 12 + 2 ( un punto aggiunto nel primo aumento artistico e il secondo aggiunto nel secondo aumento artistico) = 14
indietro 32 + 2 = 34
manica 12 + 2 = 14
davanti 3 + 2 = 5
totale punti 72

Ho continuato cosi per ancora 8 giri, quindi con gli stessi 10 punti aggiunti  in ogni giro sono arrivata ad avere 152 punti nel X giro divisi cosi
davanti 21; manica 30; indietro 50; manica 30; davanti 21

occupiamoci adesso del davanti , quindi dello scollo, nel decimo giro io ho un totale di 42 punti per il davanti e 50 punti per l'indietro, con una differenza di 8 punti , dicevo all'inizio che devo arrivare allo stesso numero di punti per il davanti e indietro, quindi e proprio ciò che voglio fare nei prossimi tre giri, certo che io vi descrivo qua i miei conteggi , ma ciò vale anche per un altro numero di punti, dipende da voi se volete lo scollo come il mio o lo volete ancora più aperto, nel secondo dei casi , dovete continuare ugualmente con gli aumenti finché avrete raggiunto un numero uguale per il totale dei due " davanti" e l'indietro.

ecco come ho fatto io:

dal XI giro per i due aumenti di bordo , quindi l'aumento nel primo punto ( non artistico) e l'aumento nel ultimo punto ( sempre non artistico) invece di due punti in uno, ne ho lavorati tre, sia nel primo punto che nel ultimo:

XI giro
davanti : 24 x 2 ( da 21 aggiungendo ancora tre punti , invece di due ), totale 48 punti
indietro : 52
maniche: 32 x 2

XII giro 
davanti 27 x 2 ( sempre con lo stesso procedimento) , totale 54
indietro: 54
maniche: 34 x 2
yupiiiiiiiiiiiiiiiii sono arrivata finalmente allo stesso numero di punti tra indietro e la somma delle due parti del davanti, ciò che vuol dire che dal prossimo giro non devo più fare gli aumenti del inizio e fine giro.

Dal XIII giro vado avanti solo con i quattro aumenti artistici . Continuo a lavorarli in ogni giro finché arrivo con la manica fino alla spalla,  da ora in poi lavoro gli aumenti in ogni secondo giro. Qua praticamente siete voi a decidere  come lavorare gli aumenti , potete lavorarli in ogni secondo , ogni terzo, dipende se il vostro cardigan a che misura è arrivato, io ho lavorato per ancora 13 giri ( fino alla divisione maniche dal corpo) gli aumenti in ogni secondo giro. Poi ho fatto la divisione tra il copro e le maniche , ma anche qua dipende da voi, se siete più alte e piuttosto magre, allora sicuramente dovete andare avanti più giri fino alla divisione e magari aumentare in ogni terzo o quarto giro, se , invece siete più pienotte e alte allora di nuovo dovete lavorare dei giri in più fino ad arrivare all'  altezza del sotto braccio ( per la divisione), importante è misurarlo sempre e provarlo su di voi;  se lavorate per un altra persona e non potete misurare allora dovete prendere le misure prima cosi sapete quanto dovete lavorare ancora prima della divisione e quanto dovete aumentare ancora .

Ok nel ultimo giro prima della divisione , quindi il giro 26, avevo un totale di 240 punti di cui: 70 indietro, 70 davanti ( parte destra e sinistra insieme), maniche 50 x 2

Per la divisione ho lavorato i 35 punti davanti poi con 3 catenelle sono saltata sul indietro lavorando i 70 punti , altre 3 catenelle e poi la seconda parte del davanti quindi ancora 35 punti.
Facendo un calcolo piccolo vale a dire che io per il corpo ho 146 punti, 70 indietro , 70 davanti e 6 dalle tre e tre catenelle sotto i due bracci .
 Anche qua , certo voi potete avere di più o di meno , io vi scrivo ciò che ho fatto io per farvi avare un modello, poi lo sviluppo del vostro cardigan sarà adattato alle vostre richieste.

Mi fermo qua con la prima parte della descrizione, siamo già arrivate ad un buon punto, nella seconda  parte vi spiego come ho fatto con i modelli e gli aumenti per la circonferenza bacino e poi le maniche , con le diminuzioni.

Buon lavoro

Oana 






Nessun commento:

Posta un commento